SICUREZZA A SANSEPOLCRO

Gruppo Consiliare – Viva Sansepolcro
Comune di Sansepolcro (AR) 

Al Sig. Sindaco
OGGETTO: Questioni di sicurezza 

Da alcune settimane stiamo constatando un crescente disagio da parte della popolazione biturgense per il moltiplicarsi di fenomeni di “bullismo” degenerati spesso in violenza. La proverbiale pazienza dei nostri concittadini è messa sempre più spesso a dura prova, soprattutto quando allo sberleffo si aggiunge una totale assenza di rispetto e, come detto, la violenza fisica. I fatti avvenuti recentemente sono ben noti a tutti e sono una triste replica di quanto avvenuto già alcuni anni fa ad opera di un gruppo di giovani non autoctoni che, nella totale impunità, seminarono violenze gratuite e atti di profondo disprezzo per la nostra Città e quanti vi vivono. Ricordiamo solo l’eclatante episodio del giovane A.Sarti di Gricignano che, senza motivo alcuno, fu selvaggiamente picchiato e minacciato addirittura con un crick. Quanto è avvenuto questa settimana, con una nuova rissa dalle conseguenze nemmeno lontanamente paragonabili (per fortuna) al caso sopra detto, è un campanello d’allarme grave da non sottovalutare assolutamente. Riteniamo indispensabile nell’attuale realtà sociale che invita ed obbliga al tempo stesso ad una grande apertura nei confronti di realtà diverse dalla nostra rivendicare la ricerca di una VERA integrazione con tutti coloro che, provenienti da altre parti d’Italia e del Mondo, scelgono Sansepolcro come loro Città. Una vera integrazione però non significa, a nostro parere, concedere tutto ed indiscriminatamente ai nostri ospiti a costo di ledere i diritti e le legittime prerogative dei biturgensi. Abbiamo infatti constatato negli ultimi anni una crescente disparità di trattamento tra cittadini di Sansepolcro e cittadini immigrati. Fermo restando il principio dell’accoglienza, riteniamo che offrire ai nostri ospiti diritti ben maggiori ed una impunità sostanziale di fronte alla Legge rispetto a quanto è concesso ai cittadini biturgensi sia non un segno di accoglienza e di buona volontà quanto uno scellerato “buonismo” capace solo di creare davvero i germogli dell’intolleranza.

Chiediamo dunque la convocazione urgente della Commissione Sicurezza e della Riunione dei Capigruppo al fine di prendere decisioni immediate in materia senza dover attendere che la situazione degeneri come già avvenne alcuni anni fa, con circa trecento persone giustamente infuriate di fronte alle Logge di Palazzo delle Laudi che a gran voce chiedevano l’allontanamento di personaggi “non graditi”.

 

Sansepolcro, lì 12 Settembre 2005

il Capogruppo

Ferdinando Mancini

Annunci

5 thoughts on “SICUREZZA A SANSEPOLCRO

  1. l’hanno massacrato quel ragazzo, non si può accettare che certa gente stia in mezzo a noi, se vogliono solo la violenza che vadano a casa loro!

  2. la caccia allo straniero no…
    la ronda cittadina organizzata anti delinquenti si…..
    copriamo le mankevolezze di chi dovrebbe tutelarci e tarda ad arrivare quando ci sono le risse..
    SVEGLIA BORGO!!
    MARRA

  3. la caccia allo straniero no…
    la ronda cittadina organizzata anti delinquenti si…..
    copriamo le mankevolezze di chi dovrebbe tutelarci e tarda ad arrivare quando ci sono le risse..
    SVEGLIA BORGO!!
    MARRA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...