INCREDIBILMENTE ITALIA

Nessuno sa se funzionerà anche in Politica il gioco delle tre punte, ma sul campo di calcio certamente è già una grande realtà. Una Nazionale bellissima e spietata ha polverizzato la Germania nell’amichevole giocata stasera a Firenze con un 4-1 che non ammette repliche. A segno tutte e tre le punte e un giovane "gioiello" della nostra serie A. Nell’ordine Gilardino, Toni, De Rossi e Del Piero hanno gonfiato la rete di quel Jens Lehmann che i milanisti ricorderanno per i mille errori che riuscì a fare nelle sole 5 partite che giocò anni fa in maglia rossonera prima di essere rispedito a casa. Una grande Italia che, Totti o non Totti, fa ben sperare per il Mondiale che si svolgerà tra qualche mese proprio in Germania. Bellissime giocate, schemi che riescono alla perfezione, velocità e concentrazione in un mix ideale sapientemente condito da uno dei maghi del calcio italiano, quel Marcello Lippi che già tanto ha vinto e che meriterebbe una chiusura di carriera col "botto".
Serata speciale inoltre per Manuel Pasqual, fino a qualche mese fa sconosciuto terzino dell’Arezzo, oggi titolare in serie A con la Fiorentina e da stasera giocatore della Nazionale Italiana (esordio all’86’ acclamato dal pubblico dell’Artemio Franchi).
Visibilmente dispiaciuto, ovviamente, il tecnico tedesco Jurgen Klinsmann (chi non ricorda la leggendaria "Pantegana" interista?) che ha voluto mandare in campo anche stasera la sua squadra con la maglia rossa anziché con la tradizionale divisa bianca, scatenando le proteste di mezza Germania. "Con quella maglia i miei giocatori sono più grintosi" aveva detto…per fortuna!
GRANDE ITALIA!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...