VITE PARALLELE

Avevo promesso di non parlare della politica nazionale, astenendomi dal dare giudizi in questo delicato momento elettorale, ma una riflessione su quanto è avvenuto ieri in America e sulle sue ripercussioni in Italia non posso evitare di farla. Ieri il Premier Berlusconi ha parlato al Congresso USA raccogliendo un discreto successo, parlando da statista, non da presidente di un Partito. Forse non avrà detto cose che cambieranno il Mondo, ma la sua bella figura l’ha fatta e in questi casi, al di là della retorica, l’immagine dell’Italia all’estero esce rafforzata. Vedere però che persino la sinistra americana applaudiva l’intervento del Premier italiano dopo che, appena pochi giorni prima, simpatizzanti della sinistra italiana lo avevano accolto da alcuni fischi alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi in Italia deve forse far riflettere su questo eccesso di rissosità proprio della nostra Nazione. Siamo in par condicio ed è giusto dirle tutte le cose…vi ricordate quando Dario Fo vinse il Nobel? Anche allora un italiano trionfava all’estero e in Italia si litigava perché ad una "parte" non piaceva. Potrei fare mille altri esempi, ma credi che già il parallelismo Berlusconi-Fo basti a chiarire il concetto. Quando impareremo ad essere una Nazione?

Annunci

3 thoughts on “VITE PARALLELE

  1. ecco lo statista Berlusconi:
    – crescita zero nell’ultimo anno
    – aumento della disoccupazione e del precariatò
    – aumento del deficit pubblico.
    Se questi sono i numeri di un grande statista COMPLIMENTI!!!!

  2. Non voglio certo difendere Berlusconi, anche se ad essere sinceri la crescita zero non è solo colpa sua, è la realtà di tutto il mondo occidentale purtroppo. Un discorso solo non fa lo statista è evidente, ma la mia era solo una riflessione sull’eccesso di rissosità che contrappone l’una contro l’altra le forze politiche italiane impedendo a tutti noi di capire come vanno davvero le cose. Tra lo scenario da Apocalisse proposto da qualcuno e il Paradiso Terrestre affermato da altri evidentemente qualcuno (più probabilmente entrambi) ha il naso di Pinocchio.
    Mirco Giubilei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...