UGOLINI SI RICANDIDA?

(Articolo di Michele Casini da La Nazione) Sansepolcro verso le elezioni anticipate: nel capoluogo biturgense arrivano indiscrezioni sui possibili nomi per il candidato sindaco dei Ds, fra Alessio Ugolini, il primo cittadino sfiduciato dal consiglio il 18 febbraio scorso, Bruno Graziotti, già vicesindaco e assessore alle attività produttive nelle giunte Casini, uomo di provata esperienza e molto stimato in città, e un «giovane», che potrebbe essere l’ex assessore a bilancio e finanze Michele Boncompagni, uno degli amministratori che più hanno brillato per la Quercia nel mandato amministrativo troncato nelle scorse settimane; il segretario diessino Egildo Magrini ha dichiarato che il suo partito definirà il proprio candidato e poi deciderà con gli alleati se proseguire con le primarie, ma senza dimenticare il programma di governo avviato dalla giunta Ugolini. Su un fronte ormai contrapposto, Rifondazione in un’assemblea pubblica ha ribadito i motivi della mozione di sfiducia ed oggi esprime soddisfazione perché il nucleo di valutazione del piano strutturale biturgense che ha operato a nome della Provincia di Arezzo, pur non essendo decisivo tecnicamente, ha dato piena ragione alle perplessità del Prc sull’impostazione data dall’ex sindaco all’urbanistica di Sansepolcro, perplessità che portarono i comunisti all’astensione il 21 ottobre in consiglio nel voto sul piano strutturale. Intanto si è svolta anche l’assemblea pubblica indetta dai verdi. Ne abbiamo parlato con Liliana Faldi, responsabile di zona degli Ambientalisti, e con Claudio Naldi, i quali prefigurano una convergenza col Prc e con Viva Sansepolcro su tematiche schiettamente ambientali. Preoccupato per il futuro della città è poi Alessandro Barciulli di Forza Italia, il quale dichiara la compattezza dimostrata fin qui dalla Casa delle Libertà e testimoniata dai recenti incontri tra Forza Italia, An, Udc e Lega. Ma per l’esponente azzurro di Sansepolcro la città è tuttora in una situazione a dir poco drammatica: il piano strutturale, se tutto andrà più che bene, a suo parere avrà un stop che ne tarderà il compimento dell’iter almeno per 3, 4 anni, compreso il varo del regolamento urbanistico. Dunque secondo Barciulli la maggioranza che uscirà dalle urne a maggio avrà un compito gravosissimo.

Annunci

11 thoughts on “UGOLINI SI RICANDIDA?

  1. C’è da dire che sarebbe bello che anche Ds, Margherita e annessi partiti minori facessero qualche assemblea pubblica.
    E lo stesso vale per la Cdl.
    Ribadisco per l’ennesima volta che il coinvolgimento della cittadinanza nella politica, in particolar maniera in quella locale, è oggi decisivo e enormemente auspicabile.

  2. Immagino che qualcosa del genere avverrà. Tuttavia non basta chiamare la gente a raccolta. Rifondazione e i Verdi l’hanno fatto prima di scegliere il candidato, parlando di programmi e obiettivi concreti. Viva Sansepolcro ha deciso per questo di confrontarsi con quei due gruppi politici nelle Assemblee da loro promosse e personalmente sono soddisfatto di tante delle cose che sono state dette. I DS faranno sicuramente un’Assemblea, ma quando avranno già deciso tutto per conto loro…questa non è partecipazione popolare! A quel punto, che scelgano Ugolini o chiunque altro per me fa lo stesso!

  3. Ma infatti ciò che vado sollecitando (nel frattempo ho fatto un intervento sull’argomento anche sul Ghiozzo) non è un’assemblea pubblica comunque essa sia. Ma un qualcosa che garantisca un vero dialogo con la gente.

  4. Viva Sansepolcro lancerà un appello a TUTTE le forze politiche cittadine per costruire un nuovo Governo fondato su un programma concreto, senza nessun pregiudizio di tipo ideologico. Vedremo chi aderirà…nel 2004 risposero all’appello AN e FI, oggi credo che anche qualcun altro possa condividere il nostro stesso cammino, contribuendo alla rinascita della Città.

  5. Caro Emanuele, ho letto il tuo intervento sul Ghiozzo e, come sai, condivido in pieno la tua idea. Il tempo delle Assemblee “pilotate” tipo Santa Chiara, con tanto di “cittadini” indottrinati dai dirigenti DS prima di prendere la parola (è successo anche questo) deve finire. La Democrazia partecipativa (quella delle riunioni sul Bilancio ad esempio) è tutta un’altra cosa!

  6. VEDO DIFFICILE UNA CONVIVENZA AN-FI-PRC!!
    C’E’ IL RISCHIO DI CORRERE CON LA CDL DA UNA PARTE, PRC E VIVA SANSEPOLCRO DALL’ALTRA, OLTRE AL CENTROSINISTRA…

  7. Rifondazione ha sviluppato un vero e proprio progetto di governo partecipato della città che parte dalle assemblee informate (perchè senza informazione la partecipazione è falsata) sul bilancio e sui vari settori amministrativi, fino alla presenza di rappresentanti delle assemblee nelle commissioni consiliari ed alla istituzione di collaboratori volontari nei vari assessorati.
    E’ savvero possibile cambiare tutto in direzione della trasparenza e della condivisione.
    Giampaolo

  8. All’anonimo del commento 8 (che credo comunque di aver riconosciuto), una alleanza esplicita AN-FI-PRC benché non sia una bestemmia (a livello comunale s’intende) non è certamente facile da realizzare. Forse al momento attuale delle tre sigle una è di troppo, a voi capire quale. Nei prossimi giorni vedremo come andrà a finire, ma richi grossi non ne vedo. Se per rischio poi s’intende una nuova vittoria DS allora i timori credo siano davvero infondati, a meno che il Borgo non decida di volersi fare NUOVAMENTE del male…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...