FRANCO POLCRI CANDIDATO DI VIVA SANSEPOLCRO

Si rende noto che “Viva Sansepolcro”, in vista delle prossime elezioni amministrative, si incontrerà in assemblea pubblica con i cittadini di Sansepolcro la sera del prossimo mercoledì 29 Marzo 2006 nella Sala del Consiglio Comunale alle ore 21.00. Sarà presentato il candidato sindaco nella persona del Prof. Franco Polcri e nell’occasione saranno proposte alla pubblica discussione le seguenti enunciazioni di principio e le successive linee programmatiche
A) Una lista civica per Sansepolcro. Una politica al bivio
Non più la via della polemica di parte, ma la via del dialogo, della conoscenza, delle soluzioni concordate.
La città non ha più bisogno di prese di posizione assolute, ma del contributo di giovani e anziani, di uomini e donne.
La città ha bisogno di convinzioni meditate sul reale stato delle cose, sostenute e messe a disposizione con grande spirito di collaborazione, di unità e di servizio.

B) Viva Sansepolcro, come lista civica, si rivolge alle ragioni e alle volontà, a saperi politici e civici consolidati o nascenti, alla lealtà, alla disponibilità consapevole e trasparente di ogni cittadino, di ogni associazione.
Il tutto per un’alleanza che porti finalmente la città ad essere amministrata dalla saggezza, dalla chiarezza di intenti, dalla trasparenza e dall’onestà, dallo spirito di servizio di chi si metterà a disposizione e che noi andremo a cercare e a coordinare.

C) Il candidato Sindaco si fa garante del rispetto di questo progetto nella sua fase istitutiva e in quella esecutiva

D) Ecco dunque alcuni dei punti portanti del nostro programma, che mettiamo subito di fronte alla città con l’auspicio che i singoli cittadini, le categorie, le associazioni di ogni tipo attente al bene pubblico, le organizzazioni sindacali possano darci suggerimenti per arricchirlo e migliorarlo, a cominciare soprattutto da quanto riguarda il rispetto delle garanzie di fondo per un buon vivere civile:

1) Recupero e promozione economica, sociale e turistica della città attraverso progetti partecipati e condivisi con i cittadini, le categorie economiche e sociali, anche alla luce delle politiche di vallata.
2) Potenziamento della “Conferenza dei sindaci” per quanto riguarda l’inizio di una nuova politica sociale e della Sanità e di valorizzazione e potenziamento dei servizi territoriali ed ospedalieri, della viabilità e delle comunicazioni.
3) Tutela dei consumatori e delle fasce più deboli e meno protette riguardo ai costi della vita, particolarmente degli affitti e delle utenze, come acqua e gas.
4) Miglioramento della qualità della vita nella città (pulizia e decoro di strade e piazze, dei marciapiedi, dei giardini e delle aiuole).
5) Nuova politica del Centro Storico, del Commercio, della Viabilità e del traffico.
6) Progettazione delle politiche giovanili e per gli anziani (soprattutto per quanto riguarda i centri di aggregazione e di assistenza).
7) Piano dei trasporti pubblici, per la loro qualificazione e per una maggiore diffusione nelle varie parti della città e della periferia.
8) Garanzia della trasparenza amministrativa.
9) Tutela del rapporto dei cittadini con gli enti pubblici e con le istituzioni.
10) Nuovo assetto della “macchina comunale”
11) Impostazione di una nuova politica urbanistica per garantire a tutti i cittadini la funzionalità e la bellezza della città. 
Tutto questo trasmettiamo alla città come insieme di suggerimenti per una discussione e per approfondimenti con tutti coloro che li vorranno a partire dall’assemblea pubblica di mercoledì 29 Marzo 2006 nella Sala del Consiglio Comunale.
Qui i cittadini potranno iniziare a dare il loro contributo di idee per progettare una città nuova in relazione al principio che tutti viviamo gli stessi problemi di questa città abbandonata e avviata in modo assai preoccupante al declino dalle ultime amministrazioni.
In questa città possiamo e dobbiamo giustamente vivere tutti le medesime speranze di rinnovamento civile, economico e sociale, nonché di recupero della correttezza e della trasparenza amministrativa.
Questo noi diciamo e auspichiamo mentre già il candidato dei DS e dintorni si è purtroppo rivelato uomo di continuità con il passato poiché ha affermato di volersi collocare in linea con la triste e nefasta amministrazione Ugolini, dimenticando che questa ha aperto voragini di disorientamento, di disperazione e di sospetti a Sansepolcro, oltre che per una insipiente tenuta dei conti (si veda la voragine di euro destinati alle spese di rappresentanza, sicuramente ben maggiori di quelle effettuate per l’acquisto di libri per la Biblioteca Comunale!), anche per la dimostrata mancanza di una seria progettazione programmatica e per non avere voluto mai ascoltare con rispetto le istanze che venivano dai cittadini e dal rilievo delle necessità più elementari della città nel suo insieme.
E’ per tutto questo che diciamo che la città non s’inventa all’improvviso, ma si progetta giorno per giorno secondo quanto ci insegnano la sua storia e la conoscenza corretta, puntuale e leale dei suoi problemi.
Cominciamo dunque a lavorare assieme discutendo di quanto sino a qui enunciato.
Franco Polcri, candidato Sindaco “Viva Sansepolcro”

Annunci

2 thoughts on “FRANCO POLCRI CANDIDATO DI VIVA SANSEPOLCRO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...