POLCRI DECISO: PRONTO A BARRICARMI PURCHE' NON CHIUDA L’OSPEDALE

PolcripalioClamoroso fuori-programma in occasione dei tradizionali “Giochi di Bandiera” organizzati dal Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro Sabato 9 Settembre, alla vigilia del Palio della Balestra.
Il Sindaco biturgense Prof. Franco Polcri ha chiesto la parola per rivolgere un vibrante appello alla Città sullo spinoso tema del futuro della Sanità in Valtiberina, con un particolare riferimento all’Ospedale di Zona.
Ha usato parole dure il primo cittadino di Sansepolcro, attaccando senza mezzi termini le scelte della Regione Toscana, rea di aver operato soltanto tagli ai servizi, mascherandoli come “riorganizzazioni”.
Polcri esprime il timore, molto diffuso in Città e in tutto il comprensorio della Valtiberina, che questi continui indebolimenti della struttura ospedaliera possa portare alla chiusura di altri reparti.
Il Professore pretende dalla ASL e dalla Regione non l’ennesima rassicurazione, ma impegni precisi e tangibili, a partire dalla garanzia dei primariati. Polcri ha infatti ricordato che alcuni importanti primari sono ormai prossimi alla pensione, tuttavia finora la ASL non ha individuato possibili successori.
Polcri ha mostrato notevole determinazione, ricordando le numerose visite, praticamente una a settimana, compiute nell’ospedale biturgense da quando è diventato Sindaco e assicurando la propria disponibilità persino a barricarsi e dormire nell’Ospedale purché vengano evitate chiusure di ulteriori reparti.

Annunci

5 thoughts on “POLCRI DECISO: PRONTO A BARRICARMI PURCHE' NON CHIUDA L’OSPEDALE

  1. E’ abbastanza deprimente leggere commenti del genere su notizie obiettivamente importanti, indipendentemente da quello che uno può pensare…non mi stupisco che non si trovi nemmeno la faccia per firmarsi.
    Piuttosto se anziché dalla De Filippi gli ex Sindaci fossero andati qualche volta a farsi sentire a Firenze oggi non saremmo in queste condizioni…

  2. Non esprimo commenti su Maria De Filippi poichè non la conosco e non ho il tempo di guardare i suoi programmi che il lettore sopra, invece, dimostra di conoscere bene! Ci tengo a precisare che il mio non è un parere negativo dal momento che la mia cara mamma dei programmi della De Filippi non “ne spadella” uno!!!
    Per salvare l’Ospedale se fosse necessario o sufficiente, caro lettore, andare a tali programmi credo proprio che faremmo la fila in molti!!!!! Ma purtroppo per sventare il risultato finale di anni di politica inconcludente fatta da amministratori incapaci che come pecore hanno subito gli ordini aretini, non è sufficiente una trasmissione televisiva! Clamorosamente ci troviamo abbandonati a noi stessi!!! Gli enti locali abituati, in passato, ad abbassare il capo finiscono piuttosto per sembrare i partecipanti all’Isola dei Famosi! Ce la faranno i nuovi amministratori a sanare i danni sottoscritti da sindaci e vice sindaci del passato? Qualcuno di questi parla, in Consiglio, con una ritrovata verginità che sembra quasi esser passato nel “confessionale” (quello del Grande Fratello!). Scusate la citazione di un’altra trasmissione che non conosco: ma sono certo che il lettore di sopra potrà darvi tutte le spiegazioni necessarie!
    Riuscirà Sansepolcro a riconquistare la sua centralità? I cittadini possono almeno aver fiducia sul fatto che al momento c’è un Sindaco che è una garanzia di correttezza, che non lascerà nulla di intentato per risolvere questo ed altri problemi, anche la partecipazione ai programmi della De Filippi con buona pace del caro lettore citato sopra.

    Michele Foni
    Consigliere Comunale del Gruppo Consiliare Viva Sansepolcro

  3. IL COMMENTO NUMERO 1 è DAVVERO OLTRE IL PATETICO…
    MA CHI SONO STI FALLITI??
    MA PERCHè ESISTE LA DEMOCRAZIA ALLORA SE SI RISPONDE COSI A PROBLEMI SERI,CONCRETI, QUOTIDIANI, IMPORTANTI,MOTIVATI??
    SONO SDEGNATO….
    MARRA ^^

  4. Dopo lo show in piazza mi aspettavo qualcosa di più sul versante ospedale. La ventilata chiusura o “razionalizzazione” del centro trasfusionale di cui si parla in questi giorni meritava (questa volta si) una dura presa di posizione del sindaco che invece (da quanto letto poco fa sul Ghiozzo) nella conferenza stampa di oggi accetta passivamente tale prospettiva. Sansepolcro (per chi non lo sapesse) è la prima città in Italia per rapporto abitanti/donazioni di sangue. Sarebbe stato molto apprezzato se il nostro sindaco si fosse imposto chiedendo che il centro trasusionale di Sansepolcro (proprio perchè fiore all’occhiello non solo della nostra vallata ma della Toscana intera) venisse potenziato anzichè “razionalizzato”. Staremo a vedere ma sinceramente col mio voto mi aspettavo più fatti e invece arrivano sempre e solo tante belle parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...