MOSTRA SU PIERO: UN'OPERA O FORSE DUE DEL MAESTRO A SANSEPOLCRO! PASSALA LINEA POLCRI

Ormai è certo: in occasione della mostra “Nobiltà di Piero” a Sansepolcro giungerà almeno una, se non due, opere di Piero della Francesca conservate in altri musei italiani. Il prof. Franco Polcri, che ha ricevuto la conferma dell’arrivo di un’opera dal curatore della mostra, il grande storico dell’arte Carlo Bertelli, lo ha annunciato oggi ufficialmente: l’opera in questione dovrebbe essere il "San Girolamo con un devoto”, prezioso dipinto del grande maestro biturgense conservato alle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Inoltre Bertelli ha chiesto al primo cittadino di Sansepolcro di tenere i contatti con il Museo Poldi Pezzoli di Milano per far giungere al Museo Civico anche un altro dipinto di Piero, una parte di quel Polittico degli Agostiniani oggi smembrato ed esposto in varie collezioni d’arte italiani e straniere. Il sindaco Polcri a questo punto ha naturalmente sciolto la riserva che condizionava la sua firma al protocollo d’intesa sottoscritto dagli altri enti pubblici aretini per varare la mostra “Nobiltà di Piero”. La clamorosa obiezione, lo ricordiamo, venne espressa ad Arezzo davanti alla stampa il 19 luglio scorso al momento appunto della firma dell’accordo fra i Comuni di Arezzo, Sansepolcro e Monterchi, la Provincia e la Soprintendenza di Arezzo e Banca Etruria.
In quell’occasione il sindaco di Sansepolcro, riconoscendo la rilevanza della Mostra su Piero, si dichiarò disponibile ad entrare nel progetto, ma con l’esplicita riserva messa per iscritto che nel Museo Civico biturgense venisse esposta nel 2007 un’opera di Piero della Francesca, uno dei numerosi capolavori che per varie ragioni nel passato hanno lasciato la patria dell’artista e sono oggi esposti all’estero, per testimoniare la trama di rapporti e relazioni che Piero della Francesca ebbe con grandi committenti, alcuni dei quali vennero al Borgo, non solo per affidargli le loro commissioni artistiche, ma anche per rafforzare relazioni culturali e amicali. Ora, dopo le assicurazioni giunte da Carlo Bertelli, da parte del primo cittadino biturgense non ci sono più ostacoli alla partecipazione alla mostra, la cui chiave di lettura privilegiata dell’evento saranno gli stretti legami tra l’opera di Piero e l’intensa vita culturale che caratterizzò le corti italiane del Rinascimento, splendido scenario della vita culturale dell’Italia del tempo. L’evento verrà curato nell’immagine da un nome di rilievo quale quello di Fabrica per la parte grafica, mentre per il coordinamento e la comunicazione sarà affidata a Villaggio Globale International.
La mostra “Nobiltà di Piero” si svolgerà nella primavera 2007 e dovrà essere la prima iniziativa di un percorso destinato a proseguire nel tempo all’interno di un progetto integrato che leghi i tanti aspetti della terra aretina: arte e cultura, turismo, economia, ambiente e non solo (
www.teveretv.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...