CALDERINI SCHIANTA LA CAPOLISTA

 Sarà stato l’effetto del Carnevale, ma oggi il Viareggio visto al Buitoni di Sansepolcro è il lontanissimo parente del dream team che ha finora dominato il girone E della serie D.

All’inizio della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ispettore Raciti.

Primo tempo senza squilli, succede tutto nella ripresa. Il Sansepolcro inizia bene, mostrando gran voglia e ottimo gioco collettivo. Morvidoni dirige la squadra con saggezza, Venturini e Calderini inventano, Essoussi prende botte a quintalate, Chiasserini è sempre più affidabile in mezzo al campo, la difesa regge con le prestazioni anche oggi maiuscole di Pazzaglia e Ibojo.

Il gol è la logica conseguenza e arriva al 57’ quando a conclusione di un’azione molto combattuta Calderini pesca un bellissimo pallonetto di esterno destro dai venti metri che scavalca il portiere del Viareggio e si insacca.

Il Sansepolcro riesce a contenere la reazione dei fallosissimi avversari e agisce in contropiede con Venturini, Essoussi e Calderini.

Nei minuti di recupero viene espulso per doppia ammonizione un difensore del Viareggio e Calderini in contropiede ha due ghiotte occasioni non sfruttate per la grande stanchezza.

Alla fine mister Schenardi concede a Calderini, Essoussi e Venturini la meritata standing ovation. Il Sansepolcro dunque batte la capolista Viareggio e si avvicina alla zona più tranquilla, anche se le dirette avversarie Arrone e Sestese hanno centrato anch’esse i tre punti. SEGUONO LE PAGELLE

Niosi 6,5: da sicurezza, pur non essendo mai chiamato a interventi difficili

Ibojo 7: un pilastro

Volpi 6: quando sale lui la squadra gira al massimo

Morvidoni 7: il solito metronomo della squadra

Iozzia 5,5: qualche indecisione di troppo, ma nulla di grave

Pazzaglia 6,5: grande personalità al centro della difesa

Venturini 6,5: poco concreto, ma sempre pericoloso

Piccinelli s.v.

Chiasserini 7: il piccoletto del centrocampo bianconero non toglie mai la gamba e mette l’anima. Ormai è lui il titolare

Essoussi 6,5: non fa gol, ma è solo un dettaglio. Sempre grande

Bruni s.v.

Ceccagnoli 6: sarò ripetitivo, ma da lui ci si dovrebbe aspettare sempre qualcosa in più

Calderini 7,5: decide l’incontro e potrebbe segnare almeno altre due reti. E’ la vera spina nel fianco della difesa viareggina

Tellini s.v.

Lorenzo Cecci 8: quattro partite da spettatore al Buitoni, due vittorie e due pareggi. Si candida a nuova mascotte bianconera

Beppe il supertifoso 10,5: uno dei motivi fondamentali per andare la domenica al Buitoni

Ora potrei scrivere qualcosa sul senso della sportività e sulla tolleranza, ma leggerete già abbastanza retorica sui giornali di domani, almeno io ve la risparmio…

Annunci

2 thoughts on “CALDERINI SCHIANTA LA CAPOLISTA

  1. Col Cecca sei troppo cattivo, ieri ha fatto una grande partita, non solo di gambe ma anche di testa…
    Diciamo che lo bacchetti perchè è uno dei tuoi preferiti e pretendi sempre il massimo, no?
    Alessio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...