Iniziati i lavori a San Puccio

Lunedì 26 gennaio scorso sono cominciati i lavori per l’ammodernamento e la ristrutturazione dell’ampio parcheggio dislocato fra via San Puccio e via Malatesta, uno fra i più sfruttati  storicamente dagli automobilisti perché in prossimità del centro storico cittadino.

 “Contiamo che l’opera sia ultimata entro fine marzo – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Marco Frullani – così da avere a disposizione la struttura nella sua veste rinnovata per l’appuntamento con le Fiere di Mezzaquaresima. I lavori nel parcheggio in questione aprono di fatto l’ampia iniziativa che coinvolge altre aree similari, specificatamente quelle di viale Barsanti e di Porta Libera, e che entro l’anno amplieranno dunque la gamma di opzioni per la sosta dei veicoli. Per venire incontro alle esigenze dei possessori di auto abbiamo deciso di dividere le fasi lavorative in due parti distinte, in modo che ci sia sempre la fruizione parziale dell’area”.

Qualche numero per comprendere meglio l’entità del progetto. Il rinnovato parcheggio, una volta ultimato, sarà completamente asfaltato e potrà contare su 112 posti-auto, più tre a disposizione di vetture condotte da disabili.

Previsto un unico ingresso, da via San Puccio, mentre due saranno le uscite: la prima dalla stessa via San Puccio, l’altra – solo in direzione sud – da via Malatesta. Costo complessivo dell’opera sui 130.000 euro, mentre si attesta sui 296.500 euro l’ammontare della cifra necessaria a coprire le spese per il riammodernamento delle tre sedi sopracitate adibite a parcheggi cittadini. Non solo: nel mentre si lavora a San Puccio si guarda anche al futuro con l’immissione di tubazioni in grado di creare un “unicum” nella direttrice che collega il semaforo di Porta del Castello a quello di Porta Fiorentina lungo via Malatesta. Ma i lavori cominciati lunedi scorso contemplano anche un altro aspetto, quello di dotare l’area in questione di una più efficace illuminazione.

“Si tratta in pratica – spiega l’ingegner Paolo Quieti, responsabile del settore lavori pubblici di Palazzo delle Laudi – di una doppia illuminazione. Saranno collocati i tradizionali pali tipo lanterna nella striscia verde che divide gli spazi per le auto dalle mura, e accanto a questi ci saranno punti luce interrati che illumineranno verticalmente le antiche mura. Dall’altra parte, su via Malatesta, rimetteremo invece sui lampioni esistenti lanterne in grado di consentire risparmio energetico eliminando l’inquinamento luminoso, consentendo allo stesso tempo un’illuminazione elevata. Per assicurare la bontà dell’intera opera ci siamo rivolti ad un’azienda, la Neri spa di Longiano, che vanta ampia esperienza nel settore, come testimoniano i lavori che la stessa ha portato a termine a Firenze, segnatamente a piazza Puccini, piazza Annigoni e in prossimità della Fortezza da Basso”.

Circa 350.000 euro intanto sono stati stanziati dall’amministrazione comunale per altre opere pubbliche che contemplano il collocamento di barriere di protezione sulle arterie che conducono a Montecasale, alla Montagna e a Misciano (quest’ultima in collaborazione con la Comunità Montana), gli interventi di drenaggio e l’asfaltatura di strade nel capoluogo e nelle frazioni.

 Ufficio stampa
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...