Scuole: iniziamo a ragionare come Valtiberina

(da Fendente.it) La questione del Liceo a Città di Castello non è novità di oggi. Segnalai personalmente all’amministrazione il fatto che il Consiglio Comunale tifernate a fine 2007 aveva deliberato di aprire un corso scientifico presso il loro Liceo Classico. Sollecitai un intervento delle istituzioni. Il comune non si mosse. L’unica azione concreta fu fatta dall’assessore alla cultura della Comunità Montana Laura Cascianini che si attivò con la provincia di Arezzo al fine di dissuadere l’alta Umbria da questi propositi. Momentaneamente la situazione saltò, ma ovviamente è rimasta l’intenzione da parte di Città di Castello ad aprire un nuovo Scientifico. In questi tre anni il comune di Sansepolcro avrebbe dovuto aprire un tavolo di vallata in cui parlare di scuola e di valorizzazione degli istituti esistenti, ma non ha fatto nulla. Ora l’Alvisi si lamenta, ma il danno è fatto. Siamo sempre più stretti tra le spinte accentratrici di Arezzo (vedi vicenda ISA e altri) e quelle dell’Umbria (Liceo Scientifico). La Valtiberina Toscana, in assenza di una guida, è sempre più terra di conquista per gli altri. Urge restituire dignità alle istituzioni locali e soprattutto iniziare a ragionare come VALTIBERINA senza campanilismi stupidi e dannosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...